Solite tiritere, solite chiacchire fra tassificatori, amici degli amici, new toto-ministri, vari proposti saldi del pubblico patrimonio e nuovo allarme brogli.

    nol940ca7m5jxycaa2tj9lcazflaxycao7eg8rca2hx1hlcagmpg1zca8y57dacaixvqt2caiig49gcaqfbo6ccaov3mydcadhkbw5cayoipn1cagoe1kjcav3og9dca816qrjcamhdbkbcavpvubx.jpg      3ovwefcauios1hcazwlf8ycax55xgqca3nn01zca6bit13caw724ghcas6gvs8ca1dyt0ccah191aecan1xupjcafrdz1jcal9eqclca259k4ecarf337tcav1hdrzcaewgn49ca1wa6ldca789qvw.jpg     bsglrlcaly1a5rcaqtz5ujcapwfm4xcazandz6cavadkgucai5cmqfcad0au8wcao009afcam3n310caj957qvcazj7rpgca1aagc1caeyqo4fcahxurhpcak4z75kcaxf9zf2cacqctxrcaqtojn2.jpg

      ilmhaxcav91ehncalg2ushcav51vnfcahgjdfncazuai2xca4da778caog096acaq9wqszca4ebyrgcayane43cay1vds7car9rkdhca1uoqt2ca5u9k7icacth355capitowdcaah106hcah7ft7g.jpg            204395-140x180.jpg          09qy8tcaimitoxcawle8taca6wav67caakgo03cadlha98cadh04p2ca4uk4qpcae2m785caz0po55caoxf1dccavdqqblcauabdvaca1e4zvscawh1ojgca7sdx5jca260545cay81v3qca30cdja.jpg

Ormai per trovare la vera democrazia bisogna rivolgersi a “Chi l’ha visto”, affermò pensieroso il giovane barista, tutti ci invitano ad andare a votare per dirigersi verso il cosidetto nuovo, ma di nuovo non c’è nulla, anzi questa volta non possiamo nemmeno sceglire il candidato al quale dare la nostra preferenza, la nostra fiducia. Con questa legge elettorale se la cantano e se la suonano da soli, noi andando al voto legittimiamo le loro scelte grazie alle liste bloccate, così può avvenire che nel prossimo futuro, a parlamento e senato definiti, dovremmo ottemperare alle iniziative parlamentari di qualcuno con la fedina irremediabilmete non intonsa……..ed io, proseguì il giovane, non ho alcun desiderio di seguire questo tipo di persone. Si rende conto di quel che può avvenire? Mi disse, mentre posava la tazzina del caffè sul tavolino, insomma può accadere che noi persone corrette, con tanto di fedina penale pulita dovremmo ubbidire a persone con una storia penale personale non invidiabile. Una situazione così inaccettabile che stento a credere che tante altre persone siano disposte a votare quei partiti politici, fra i quali candidati ci sono persone con queste caratteristiche, che pagheremmo profumatamente a suon di decine di migliaia di euro al mese, mentre noi, lavorando, riusciamo, si e no, a strappare mille euro al mese. Non sembra possibile.

Cerchi di immaginare caro lei, proseguiva lo scontento barista, se in occasione di una ricorrenza nazionale uno di questi personaggi, magari condannato con sentenze passate in giudicato, dal senato o dalla camera dei deputati inizi a rampognarci con delle sciocche motivazioni e ci viene raccomandato un necessario comune buon comportamento………verrebbe la voglia di ridere e di replicare con “..da quale pulpito!”

Poi in questa tornata elettorale ci sono sempre più o meno gli stessi personaggi, quelli meno noti non conteranno nulla, saranno solo di contorno ai soliti noti, molti dei quali appesantiti da congrui personali conflitti di interesse, mentre altri sono ricordati per una nutrita serie di inopportune leggi ad personam.

Oltre questo che vi ho brevemente raccontato, seguitava il giovane inaspettato interlocutore, ci sono pure le solite raccomandazioni, situazioni dure a morire o a non essere più praticate, come nel caso di una giovane ragazza, dai capelli ricci e biondi, stra-sponsorizzata e naturalmente stra-raccomandata posta come capolista in una grande regione di un partito, che fa capo ad un new-leader di una presunta nuova politica. Questa ragazza, per la quale non nutro alcuna preconcetta antipatia, èquasi certamente priva di ogni esperienza politica, quindi vederla destinata ad un’incombenza così impegnativa e particolare ci fà sorgere qualche dubbio sull’opportunità di questa forzata amicale candidatura, tanto è vero questo che in più media questa circostanza ha fatto scalpore al punto che la giovane raccomandata, figlia di un consigliere comunale coptato – collaboratrice in un’agenzia di ricerche di un’altro noto politico ed inoltre collaborante in un programma televisivo, si è trovata nella necessità di farsi intervistare da un quotidiano amico per cercare di difendersi dall’accusa di essere una raccomandata e dal consiglio dell’ex presidente della repubblica Francesco Cossiga che le ha consigliato di lasciar perdere questa avventura politica e di dedicarsi più propriamente alla famiglia.

Certamente l’onorevole Cossiga conosce senz’altro le particolari credenziali di questo nuovo astro della politica nostrana, in rete questa ragazza è molto nota per un suo ex quale il figlio dell’attuale nostro Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e per il suo pranzo al Quirinale. Insomma sembra non ci sia nulla da fare, contunuava imperterrito e serio il barista, per debellare questo andazzo e pensate che questa giovane persona ha voluto affermare che non è raccomandata da quel tale leader, quindi non è lui che “mi manda” ma piuttosto “don Milani”! Ma se fosse così, e stento a crederlo, perchè non si è dedicata al volontariato per dare supporto a tanti bambini soli ed abbandonati?

Lasciamo stare, disse a questo punto il mio compagno di colazione allo scontento barista, parlare di queste circostanze ci crea un senso di profonda incertezza e di incredulità verso tutto e tutti questi campioni. Tanto per dirne un’altra, seguitò il mio amico, sembra che sia stato tacitato il caso scoperto dagli agenti segreti tedeschi circa gli ingenti capitali portati nelle banche del Liechtenstein da presunti noti personaggi, fra i quali erano presenti circa centocinquanta connazionali, forse industriali, benestanti o politici……..il silenzio è sceso su questa situazione, non se né parla più, forse dopo le elezioni qualche media riprenderà il caso.

Ormai viviamo un momento particolare come questo prelettorale dove tutti promettono un sostanziale alleggerimento fiscale, mentre le prossime addizionali comunali e regionali falcidieranno i nostri redditi, mentre altri suggeriscono di vendere gli immobili presenti nel pubblico patrimonio per ridurre l’enorme debito pubblico. Così, come è accaduto in precedenza, immobili di pregio di proprietà indivisa della cittadinanza diverrà probabilmente proprietà privata di qualche “fortunato” personaggio con temute operazioni di possibili speculazioni, non più accettabili.

In questa particolare atmosfera c’è poi qualcun altro che lancia un allarme per possibili futuri brogli elettorali, ……ma cosa stà realmente accadendo, mi domando, seguitò il mio amico rivolto al ragazzo del bar. Bisogna spogliarsi da ogni solita simpatia politica e volgere attenzione verso quei partiti che almeno privilegiano oggettivamente la legalità candidando esclusivamente persone che hanno un certificato elettorale e penale perfettamente in ordine ed immacolato e che non posseggano come personale unica credenziale quella di essere un amico degli amici. Questo per permettere l’accesso, in Parlamento ed in altre Istituzioni pubbliche, alle sole persone migliori.

Ecco, concluse il mio compagno di tavolo, questa volta bisogna cercare di privilegiare quel o quei partiti politici che almeno sappiano oggettivamente rispettare la comune richiesta di vedere le pubbliche Istituzioni nella responsabilità di persone esperte, non raccomandate e con fedina penale pregiudizialmente priva di ogni nota negativa.

Finalmente finimmo l’ormai freddo caffè, pagammo e salutammo il giovane barista, che, dopo aver ascoltato la conclusione del mio amico, assunse un’aria di inequivocabile soddisfazione.

 

 

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: