Stop allo sciopero della fame.

Lettera aperta per il Segretario Nazionale dell’Associazione Culturale Onlus “G. Dossetti:i Valori” dott. Claudio Giustozzi.

 

 

Caro Amico,

 

noi della Libera Associazione “Sos Linfedema” abbiamo avuto il grande piacere di conoscerti l’11 maggio u.s. durante la Manifestazione Malattie Rare, indetta ed egregiamente condotta, dall’Associazione che rappresenti. Da quel momento ci siamo seriamente ed entusiasticamente affiancati alle tante meritorie Vs. iniziative a favore di tutte quelle persone, che a causa delle loro gravi e rare patologie – riconosciute o no -, che soffrivano e soffrono purtroppo tutt’ota di una imperfetta assistenza da parte del Ssn.

Tutti insieme, in quell’arduo cammino, ci siamo resi ancor più consapevoli della relatività del concetto di benessere e le numerose sofferte testimonianze di qualche malato raro hanno ancor più svelato la difficile quotidianità quando si è nella costante ricerca di una cura, di un’assistenza e di una condizione legislativa reale che possa agevolare la speranza per una riconquistata salute.

Il tuo impegno è stato costante e generoso ed hai sempre egregiamente supportato l’azione dell’ onorevole Ombretta Fumagalli Carulli, quale Presidente dell’Associazione in parola.

Malgrado il tuo impegno, così brevemente ricordato, i malati di rare e gravi patologie ancora non sono riusciti ad ottenere la giusta attenzione da parte del Servizio Sanitario Nazionale e tu per questo ti stai sacrificando nella quarta giornata di sciopero nel digiuno.

Ebbene a questo proposito desidero ti giunga l’accorato appello dei portatori di linfedema e dei volontari della nostra libera associazione, affinchè tu interrompa questo

digiuno, che ha un effetto seriamente debilitante, ritenendoti al momento soddisfatto delle risposte ricevute alla tua civile protesta a sostegno delle giuste rivendicazioni di assistenza nella cura delle patologie rare e gravi, ancora non tutte riconosciute dal Ssn, come nel caso del linfedema.

Quindi, per il momento, dà credito alla Rosa Bianca, all’Udc ed al Partito Democratico che per mano dello stesso segretario nazionale Walter Veltroni ha voluto offrire parole di seria e sensibile attenzione verso la drammatica situazione dei malati rari e gravi.

Quindi caro Claudio interrompi lo sciopero della fame ed attendiamo che si insedi il nuovo Esecutivo.

Un riconoscente saluto.

Libera Associazione “Sos Linfedema”

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: