Excess is bad (reflections and suggestions).

La moda è sempre stata la complice nel realizzare accessori ed abiti in linea con le tentazioni dei tempi in cui si vive, per soddisfare il desiderio di essere notate, di essere ingenuamente spregiudicate e trasgressive. Ormai le caratteristiche della propria vera personalità sembrano non interessare più nessuno, così qualcuna si cuce addosso una seconda pelle, un’abito, un’acconciatura tale da non rischiare di passare inosservata.

Però c’è da rilevare che non esiste più il desiderio di unicità, ma ci si acconcia tutte quasi allo stesso modo, così pure i maschi, i ragazzi, si vive una moda da branco, da gruppo.

I media, quotidiani, riviste e tv abbondano di modelli di moda glamour, un nutrito numero di imbellettate ragazze tutte aspiranti veline, show girl sempre pronte a diffondere le loro non più misteriose forme. Ormai la parola d’ordine per essere “in” è mostrarsi quanto più possibile per accendere la curiosa bramosia di chi non ha ancora smarrito la voglia di ammirare queste deliziose immagini di teen ager ed over lolite in abbigliamento quasi hard.

Ed ora che siamo prossimi ad una nuova estate, che tutti desideriamo ben calda, saremo assaliti dall’ultima moda brasiliana che (s)vestirà le giovani donne con il nuovo tanga jeans a vista dai pantaloni, con super vita bassa. La bellezza moderna è ormai direttamente proporziale alla superfice del corpo lasciato scoperto e disponibile alla pubblica ammirazione, così molte ragazze incedono sicure con gli occhi ben mobili per scrutare il livello di gradimento della propria persona. Al tempo di Giovanni Pascoli la gente per essere ammirata indossava il vestito più nuovo, oggi invece ci si spoglia per essere certe di piacere almeno allo sguardo altrui.

Dunque care spregiudicate e coraggiose amiche vi mostro la moda esasperata di questa estate, così come viene mostrata in Brasile. . . . .ma vi raccomando buon senso e vi ricordo che il troppo stroppia o storpia ed inoltre non bisogna sottovalutare quel soffio di follia che stà attraversando il nostro mondo alimentando le varie cronache dei media con resoconti di terribili epiloghi di storie, forse vissute con superficiale incoscienza, senza la dovuta prudenza e prive della giusta valutazione delle compagnie alle quali viene concessa amicizia, confidenza e fiducia.

Quello che meraviglia è il fatto che l’esperienza di vita delle rispettive famiglie, unite agli insegnamenti dei vari docenti, non sembra essere sufficiente a prevenire ed a proteggere alcune giovani da terribili episodi. Forse nella nostra comunità è carente la giusta comunicazione, così una pessima influenza supera e rende indeguata ogni forma di educazione nella considerazione dei valori essenziali per vivere la propria esuberante giovinezza nella protezione del buon senso.

 

 

 

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: