6a Prova del Campionato Mondiale di F.1 – Circuito del Principato di Montecarlo (prove e gara)

E’ un tenue chiacchiericcio, un parlare sottovoce. . . .che rimanga fra noi! E sì siamo giunti nella classica pista cittadina di Montecarlo per ascoltare una sottile indiscrezione sulla Fiat, che se fosse vera sarebbe una super bomba di notizia. Insomma, per non farla tanta lunga, c’è qualcuno che asserisce sulla futura probabilità che la Fiat e la Toro Rosso possano trovarsi insieme in Formula 1 e questo perchè la casa torinese avrebbe il desiderio di rientrare nel gran Circus delle corse con il marchio Lancia (ex Toro Rosso). Certo sarebbe un’avventura sportiva senza eguali e di grande impegno tecnico e finanziario. . . .ma come si dice “chi vivrà, vedrà”.

Intanto anche quì a Montecarlo continua il caso Max Mosley, nel senso che le personalità locali hanno espresso la volontà di non incontrarlo e per quanto si riesce a capire ormai più nessuno desidera più avere incontri con lui, per i clamori dello scandalo del filmato hard a sfondo nazista in cui Mosley appariva chiaramente presente e partecipante; secondo quanti seguono la vicenda per Mosley non rimane che dimettersi, è condannato da quasi tutti.

Ma! Comunque per rientrare nell’argomento del circuito di Montercarlo, questo è realizzato nelle strade cittadine dello stesso Principato per una lunghezza di circa 3,400 km per ciascun giro e per questa gara sono previste ben 78 tornate . E’ senz’altro un circuito difficile, molto impegnativo e pericoloso per l’assenza di vie di fuga. Le macchine corrono sfiorando i lunghi interminabili nastri dei guar-rail, insomma ci vuole del fegato e molta esperienza per riuscire a correre in questo circuito cittadino.

La Ferrari ha portato quì una macchina nuova più corta delle precedenti e con qualche nuova soluzione aerodinamica adatta proprio a questa gara. Anche la Toro Rosso si è dotata di una nuova vettura e questa è contraddistinta dalla sigla SP03. Durante le prove si è temuto che piovesse, ma per fortuna ciò non è avvenuto e le due Ferrari sono riuscite a prevalere sulle McLaren con la pole di Massa e, di conseguenza, con il secondo posto di Raikkonen.

Purtroppo si pensa che domani, durante lo svolgimento della gara, possa piovere quasi sicuramente e questo, pur lasciando il vantaggio alle rosse di Maranello, può determinare delle inaspettate situazioni e forse condizionare delle nuove strategie per la gara.

Comunque domani troveremo la griglia di partenza così occupata:

1) Massa ferrari – 1’15″787

2) Raikkonen – ferrari -1’15″815

 

3) Hamilton – McLaren – 1’15″839

4) Kovalainen – McLaren – 1’16″165

 

5) Kubica – bmw – ’16″171

6) Rosberg – williams – 1’16″548

 

7) Alonso – renault – 1’16″852

8) Trulli – toyota – 1’17″203

 

9) Webber – red bull – 1’17″343

10) Coultart – red bull – senza indicazione di tempo causa incidente.

 

Quindi domani, a causa del tempo ed in caso di pioggia, la prima difficoltà sarà rappresentata dalla necessità di individuare il giusto assetto/scelta delle gomme e poi l’incunearsi di più monoposto nella prima curva in piena accellerazione dei loro 800 cavalli di potenza nel motore.

Il “domani” è arrivato ed il tempo è reso molto incerto da una perturbazione che insiste nel cielo del Principato, la pioggia ha bagnato la pista, ma si spera che quando partirà la F.1 questa possa essere cessata in modo da permettere un normale avvio e svolgimento della gara regina.

Intanto è stato intervistato il grande personaggio di questa disciplina sportiva: Frank Williams, anzi Sir Frank Williams, fondatore dell’omonimo team inglese che oggi festeggia la sua 600ma presenza sui circuiti di F.1. Questo distinto signore rappresenta senz’altro un bel pezzo di storia della massima formula motoristica, peccato che, a causa di un lontano incidente automobilistico, sia costretto su una sedia a rotelle, comunque è sempre un piacere vederlo nel paddock o nel box del suo team. E’ sempre disponibile nelle interviste che gli vengono continuamente richieste dai diversi cronisti, questa mattina gli è stato richiesto il suo pronostico sui team più favoriti in questa stagione di F.1, con mio dispiacere ha affermato che è favorita la Bmw e la McLaren per alcune loro caratteristiche (ha testualmento detto: per la pulizia della macchina), però non ha voluto riferire il motivo per il quale non valuta favorite le Ferrari (sight, ero proprio curioso!).

Comunque bando alle previsioni, tiferò ed incrocerò le dita a favore delle nostre monoposto, con una maggiore preferenza per Felipe Massa, m’è simpatico per il suo umore sempre solare e per le sue espressioni sempre sorridenti. Deve possedere un buon carattere, come la maggior parte dei brasiliani e poi è di origine italiana, grazie al nonno di origini pugliesi e se ricordo bene nativo di Cerignola, quindi una Ferrari pilotata da un “brasilitaliano”, un mix di eccezionale capacità e di certo successo. . . . .spero.

Kimi Raikkonen è bravo e anche simpatico, ma non esprime quella simpatia di tipo “latino” che l’avvicinerebbe maggiormente al mio modello di campione preferito, risentirà senz’altro delle caratteristiche caratteriali generali della sua nativa Finlandia. E’ solo un fatto di feeling con la mia personalità, null’altro, infatti egli gode di un gran numero di fans italiani.

Finalmente la gara ha inizio, ma non sotto buoni auspici per Raikkonen, che rimedia subito una penalità e per questa dovrà percorrere a velocità prestabilità la pit-line e così è stato. La pioggia e la condizione della pista ha indotto in errori ed incidenti molti molti piloti come Alonso rovina la sua ruota destra posteriore, ugualmente Hamilton, Bordais tampona Coulthard, Alonso tampona Heidfeld e coinvolge anche Rosberg nell’incidente, Massa và lungo alla curva di S.Devota, Rosberg perde il controllo della sua Williams alla curva della piscina e distrugge la macchina, anche Raikkonen all’uscita del tunnel perde completamente il controllo della sua Ferrari e tampona la Force India pilotata da Sutil mentre si trova in quarta posizione ed è costretto al ritiro. Insomma un gran premio con una sequela di piccoli e più seri incidenti che hanno falsato il regolare svolgimento della gara e il valore delle macchine in pista, forse né ha guadagnato lo spettacolo. . . .a me questo gran premio è piaciuto poco.

In questa gara disturbata dal bagnato, Hamilton, grazie ad una buona strategia ed alla solita fortuna, è riuscito a trarne vantaggio sino ad aggiudicarsi la vittoria finale, che è arrivata al 76° giro dopo due ore di corsa, come previsto dal regolamento e dopo un doppio ingresso della safety-car.

La Ferrari andava bene, ma sembrava ad occhio più pesante e meno agile della McLaren e forse Massa con il suo errore s’è privato di un epilogo migliore, mentre Raikkonen non si è mai visto in condizioni di riuscire ad impensierire la testa della corsa. Bravo invece Kubica con la sua Bmw, che non ha mai sbagliato ed è riuscito a conquistare il secondo gradino del podio, seguito da Felipe Massa.

A fine corsa ho ascoltato molti commenti inneggianti alla bravura di Hamilton ed alla spettacolarità dell’evento, ma in verità, senza voler togliere nulla alla bravura dell’inglese della McLaren, ho trovato il team inglese sempre baciato dalla fortuna e in quanto alla spettacolarità dell’evento credo che questo aspetto è stato creato solo dai numerosi incidenti e null’altro, tanto è vero che, come ho già scritto, la gara è terminata due giri prima del previsto ed entro il tempo massimo di corsa consentito dal regolamento.

Comunque la prossima gara, che si svolgerà in Canadà, salvo le condizioni del tempo, sarà in un certo modo la copia del G.P. di Montecarlo, con forse una maggiore pericolosità del circuito. . . . . .non vedo l’ora che passi anche questo prossimo turno di questo mondiale.

Il Gran Premio di F.1 di Montecarlo è terminato e questo è il suo ordine di arrivo:

1) Hamilton – 2) Kubica – 3) Massa – 4) Webber – 5) Vettel – 6) Barrichello – 7) Nakajima – 8) Kovalainen – 9) Raikkonen – 10) Alonso.

 

Classifica Mondiale Piloti:

 

1) Hamilton McLaren 38

2) Raikkonen Ferrari 35

3) Massa Ferrari 34

4) Kubica Bmw 32

5) Heidfeld Bmw 20

6) Kovalainen McLaren 15

7) Webber Red Bull 15

8) Trulli Toyota 9

9) Alonso Renault 9

10) Rosberg Williams 8

11) Nakajima Williams 4

12) Vettel Toro Rosso 4

13) Button Honda 3

14) Barrichello Honda 3

15 Bourdais Toro Rosso 2

 

Classifica Mondiale Costruttori:

 

1) Ferrari 69

2) McLaren 53

3) Bmw 52

4) Williams 15

5) Red Bull 15

6) Toyota 9

7) Renault 9

8) Honda 6

9) Toro Rosso 5

 

2 risposte a 6a Prova del Campionato Mondiale di F.1 – Circuito del Principato di Montecarlo (prove e gara)

  1. franco51 scrive:

    XXXIV EUROPEAN CONGRESS OF LYMPHOLOGY DAL 25 al 27 GIUGNO A NAPOLI

    E.S.L.
    European Society of Lymphology
    XXXIV European Congress
    of Lymphology
    Local Organizer: Prof. GIANCARLO BRACALE
    25-27 June 2008
    Centro Congressi dell’Università “Federico II”
    Via Partenope – Naples
    Local Organizer and
    Scientific Secretariat
    Cattedra di Chirurgia Vascolare
    Università degli Studi di Napoli “Federico II”
    Dir. Prof. G.C. Bracale
    Tel. 0039 081 7462629
    Fax 0039 081 5452893
    giancarlo.bracale@unina.it
    chirvasc@unina.it
    Accomodation:
    Hotel Royal-Continental,
    Hotel Vesuvio, Hotel Excelsior
    Via Partenope – Napoli
    The end of june is full summer. Generally the
    weather is good, warm and the temperature
    between 28 and 32 °C and it is alreadyperiod of
    holidays. Naples is very famous in the world for
    the beauties of landscapes, museum and
    archeological findings. It is mandatory to visit
    surroundings as Capri, Ischia, Amalfi, Positano,
    Sorrento and also Pompei and Ercolano, the
    most important archeological sites in the world.
    g.e.l.
    TOPICS
     Anatomical and clinical aspects of lymphedema
     Lymphedema and Disability
     Lymphedema Prevention
     Oncology and Lymphology
     Angiodysplasias and Lymphedema
     Functional Lymphedema
     Phlebolymphedema
     Physical reabilitative project
     Drugs and Lymphedema
     Surgery: from prevention to therapy
     Lymphedema management
    Deadline
    for submission:
    February
    28th 2008
    Registration fees:
    Physicians:
    200 euro
    Physiotherapists-Nurses:
    150 euro
    E.S.L. Members: free

  2. franco51 scrive:

    Sono certo caro amico che anche sul tuo mgnifico blog darai ospitalità alla locandina del congresso europeo di linfologia che si terrà a napoli dal 25 al 27 giugno.
    Per quel che mi concerne l’ho postato su tutti i ns. blog.
    grazie
    franco

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: