Motomondiale del Giappone 2009 MotoGp – Circuito di Motegi.

2009Sino a qualche anno addietro seguivo con assiduità questo tipo di competizioni, allora per me era netta l’appartenenza dei vari bolidi a due ruote. C’erano bolidi italiani progettati e costruiti da industrie motociclistiche radicate nel nostro territorio nazionale, come c’erano motociclette straniere frutto dell’ingegno e della manualità delle loro maestranze autoctone. Gli sponsor sono sempre esistiti ed in genere, allora, prediligevano apparire con i loro loghi colorati sulle carene che contenevano meccaniche della stessa loro nazionalità ad eccezione delle solite pubblicità delle benzine e gomme che apparivano sui bolidi da loro riforniti. Insomma voglio significare che sino a qualche anno fa le moto da competizione, che gareggiavano in competizioni mondiali, erano almeno all’ 80- 90%

frutto di progetti e realizzazioni nazionali, oggi invece, per quanto né so, ci sono nostre motogp, forse ancora progettate da ingegneri italiani, ma la meccanica realizzata all’estero ed addirittura ci sono industrie nazionali, come la Fiat, che invece di sponsorizzare un nostro prodotto appaiono su livree della giapponese Yamaha destinando così proprie risorse economiche per una più perfetta realizzazione di un prodotto non italiano. . . . e per questo, che a me sembra una chiara contraddizione, non ho mai tifato per Valentino, che a sua volta nel recente passato ha dato adito a scarsa simpatia personale per delle vicende riportate ampliamente da molti media, all’epoca degli accadimenti, che non desidero riportare.

Ormai la maggior parte delle nostre industrie sono state delocalizzate e la loro produzione viene realizzata da altre maestranze, con buona pace della nostrana disoccupazione e dell’imperativa riduzione del costo del lavoro. . . . questo è l’attuale Made in Italy. Non vedo l’ora che si realizzi una vera Europa Unita così almeno riferiremo di Made in EU.

Lasciando da parte questa mia sofferta non condivisione della realtà e tornando alla gara delle potenti motogp devo senz’altro attribuire un gran bravo a Jorge Lorenzo che è riuscito a precedere ogni avversario con sicurezza e personalità, ritrovando, dopo gli scorsi infortuni, un’invidiabile sicurezza e coraggio a volare sulla propria Fiat-Yamaha, lasciandosi alle spalle un non più brillante Valentino, un Pedrosa con una Honda che ben entra nelle curve ma né esce con qualche difficoltà, un Casey Stoner alla guida di una Ducati con qualche difficoltà nelle frenate, su un eccellente Andrea Dovizioso che con la sua Honda riesce a mantenere il passo dei primi. Segue un buon Melandri con la sua Kawasaki, quindi il veterano Loris Capirossi su Suzuki.

La gara si è svolta con i soliti 24 giri nel circuito di Montegi ed al via ha visto allineare le motogp con un settaggio non completo a causa della gran pioggia che ha sospeso le prove del giorno precedente, così questa è stata combattuta dai soli Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Dovizioso, Capirossi, Melandri e Stoner. Quest’ultimo s’è visto almeno un paio di volte acrobatizzarsi per mantenere il controllo della sua Ducati, che sembrava andare lunga sulle frenate in un circuito che è caratterizzato da un continuo impegnativo frena-accelera.

Lorenzo dopo la prima metà del percorso è riusciuto a superare Valentino Rossi e così ha terminato la gara, mentre un attivo Pedrosa tentava di superare la seconda Yamaha con una Honda non perfetta nelle uscite di curva. Da dietro intanto risaliva Stoner e si assestava in quarta posizione, conquistando altri preziosi punti.

La bandiera a scacchi è sventolata fermando questo ordine di arrivo:

  1. Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha

  2. Valentino Rossi – Fiat Yamaha

  3. Daniele Pedrosa – Honda

  4. Casey Stoner – Ducati

  5. Marco Melandri – Kawasaki

  6. Loris Capirossi – Suzuki . . . .e via di seguito.

     

    Classifica Piloti

  7. Lorenzo p. 41

  8. Rossi p. 40

  9. Stoner p. 38

  10. Dovizioso p. 22

  11. Pedrosa p. 21

     

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: