They’re trying to scare seniors

agosto 28, 2009

Special interests and insurance companies are spreading
lies and trying to scare seniors into opposing health reform
that will help us — just so they can protect their own profits.
It’s shameful.

My name is Connie, and I’m a senior and a volunteer with
Organizing for America in Florida. I’m working to set the
record straight, so I wanted to share with you a list of
reasons reform will help seniors.

I’ve already emailed this to folks I know, and printed it out
to hand around — please do the same! We all need to get
the truth out to as many friends and family as possible to
fight these shameful lies.

President Obama’s plan for health insurance reform is
good for seniors, because reform…

… will STRENGTHEN Medicare. Reform will improve
Medicare’s quality of care by cutting down on paperwork,
focusing on wellness and prevention, and rewarding doctors
for the care they provide instead of how many procedures
they do. This all adds up to more choices and better care.

… will NOT cut our Medicare benefits. President Obama has
clearly said, “nobody is talking about cutting Medicare benefits.
” And AARP agrees that reform will simply eliminate billions in
giveaways via the Medicare Advantage program that boost
insurance company profits — but don’t help folks like us.

… will SAVE us money. Reform will close the doughnut hole
in Medicare Part D that’s costing people so much money for
prescription drugs, and eliminate co-pays for preventative
care like cancer screenings and immunizations.

… will SAVE Medicare in the long run. If we do nothing,
costs will keep rising and the Medicare trust fund will
be at risk of going bust within a decade. Reform will
save Medicare from bankruptcy and ensure we get the
care we need for years to come.

… will HELP our loved ones. I have three children with
pre-existing conditions. I live in fear that I will have to
mortgage everything to pay for their care if they lose
their jobs, and can’t get coverage. Reform will extend
coverage for young people, stop insurance companies
from charging women more or cutting care when you
need it most. And most importantly to me, reform will
make it illegal to deny coverage because of a
pre-existing condition.

In so many ways, reform will help every American
struggling with our health insurance system
— especially seniors.

But insurance companies that want to protect their
profits and partisan attack groups that want to weaken
President Obama at any cost are spreading rumors to
scare folks like us into opposing the reform we need.
It’s outrageous.

Each of us probably knows at least one person who
is uncertain about reform. So it’s up to us to let our
friends and neighbors know that reform will help them,
not hurt them.

You can start by forwarding this email to everyone you
know today! You can also
click here to print out a fact sheet for seniors that you
can give to friends and family.

It’s so important to get the truth out about reform.

Thanks,
Connie L.
Florida Volunteer
Organizing for America

Ieri giovedì 27/08/2009 circa le ore 22.31 io, come certamente
tantissime altre persone nel mondo, ho ricevuto l’e-mail che
ho riportato qui sopra integralmente a beneficio della vera
informazione e che ho letto con molta attenzione
condividendone quindi il contenuto. Così ho deciso di postarlo
nel blog con l’intenzione di dare seguito ad un importante
passa-parola per sostenere il progetto del presidente Obama
di riformare la sanità in America per fornire a tutti i cittadini
un uguale diritto alla salute. Gli americani devono essere
grati a volontari del calibro del senior Connie L. che con
la forza della ragione cerca di divulgare gran parte degli
aspetti positivi della nuova riforma sanitaria promossa dalla
Casa Bianca, mentre le lobbies delle compagnie assicurative
e tutti quanti hanno particolari interessi cercano di affondare
questo rivoluzionario progetto per proteggere solo i loro
profitti diffondendo vergognose bugie sull’efficacia finanziaria
e sull’efficacia di finalità di questo rivoluzionario progetto.
Anche il compianto senatore Ted Kennedy si augurava che
fosse quanto prima scoperta la cura per risolvere la grave
infausta patologia che lo aveva aggredito per metterla a
disposizione di qualsiasi americano né avesse avuto purtroppo
bisogno con i costi a carico della comunità. Quindi è giusto
affiancare il presidente Obama per portare a termine questa
riforma sulla sanità pubblica, in modo da garantire a tutti,
giovani – anziani – lavoratori – disoccupati, cure mediche e
medicinali senza che nessuno rischi di ipotecare quanto
eventualmente a loro disposizione per tentare di curare se
stessi o qualche loro congiunto.
Quindi cerchiamo di essere tante ragionevoli sentinelle per
garantire la necessaria solidarietà sociale, che deve essere
il motivo principale della regia di ogni governo per soddisfare
tutte le esigenze dei cittadini, quali contribuenti per l’organizzazione dello stato.


Senator Ted Kennedy

agosto 27, 2009

Friend — Michelle and I were heartbroken to learn this morning of the death of our dear friend, Senator Ted Kennedy. For nearly five decades, virtually every major piece of legislation to advance the civil rights, health and economic well-being of the American people bore his name and resulted from his efforts. His ideas and ideals are stamped on scores of laws and reflected in millions of lives — in seniors who know new dignity; in families that know new opportunity; in children who know education’s promise; and in all who can pursue their dream in an America that is more equal and more just, including me. In the United States Senate, I can think of no one who engendered greater respect or affection from members of both sides of the aisle. His seriousness of purpose was perpetually matched by humility, warmth and good cheer. He battled passionately on the Senate floor for the causes that he held dear, and yet still maintained warm friendships across party lines. And that’s one reason he became not only one of the greatest senators of our time, but one of the most accomplished Americans ever to serve our democracy. I personally valued his wise counsel in the Senate, where, regardless of the swirl of events, he always had time for a new colleague. I cherished his confidence and momentous support in my race for the Presidency. And even as he waged a valiant struggle with a mortal illness, I’ve benefited as President from his encouragement and wisdom. His fight gave us the opportunity we were denied when his brothers John and Robert were taken from us: the blessing of time to say thank you and goodbye. The outpouring of love, gratitude and fond memories to which we’ve all borne witness is a testament to the way this singular figure in American history touched so many lives. For America, he was a defender of a dream. For his family, he was a guardian. Our hearts and prayers go out to them today — to his wonderful wife, Vicki, his children Ted Jr., Patrick and Kara, his grandchildren and his extended family. Today, our country mourns. We say goodbye to a friend and a true leader who challenged us all to live out our noblest values. And we give thanks for his memory, which inspires us still. Sincerely, President Barack Obama

Amico – Michelle ed io abbiamo il cuore spezzato per aver appreso, questa mattina, della morte del nostro caro amico, il senatore Ted Kennedy. Per quasi cinque decenni ogni importante mezzo legislativo per promuovere i diritti civili, la salute ed il benessere economico del popolo americano portava il suo nome, come le conseguenze del suo impegno.
Le sue idee e gli ideali sono impressi sulla valutazione delle leggi e dei riflessi in milioni di vite umane – in anziani che conoscono una nuova dignità, nelle famiglie che sanno nuove opportunità, in bambini che conoscono la promessa dell’istruzione, e in tutti coloro che possono esercitare il loro sogno in un’America che sia più equa e più giusta, me compreso. Nel Senato degli stati Uniti, non ricordo nessuno che ha riscosso un maggiore rispetto ed affetto da parte dei membri di entrambi i lati della navata. La sua serietà di intenti é stata continuamente di pari passo con l’umiltà, il calore e l’allegria. Ha lottato con passione nel Senato per le cause che riteneva importanti riuscendo al contempo ha mantenere calde amicizie fra le correnti del partito. E questo è uno dei motivi per i quali è diventato non solo uno dei senatori più grandi del nostro tempo, ma uno degli americani più compiuto per servire la nostra democrazia. Ho personalmente apprezzato il suo saggio consiglio al Senato, dove, a prescindere dal turbinio di eventi, egli ha sempre avuto il tempo per un nuovo collega. Ho amato la sua fiducia ed il sostegno importantissimo nella mia corsa per la presidenza. Ed anche come ha condotto una coraggiosa lotta con una malattia mortale, ho beneficiato in qualità di Presidente del suo incoraggiamento e della saggezza. La sua lotta ci ha dato l’occasione di superare il periodo quando furono uccisi i suoi fratelli John e Robert. L’effusione di amore, di riconoscenza e di ricordi a cui noi tutti abbiamo testimonianza, è una testimonianza del modo in cui questa figura singolare nella storia americana ha toccato così tante vite. Per l’America, era un difensore di un sogno. Per la sua famiglia era un tutore. I nostri cuori e le nostre preghiere oggi vanno alla sua meravigliosa moglie, Vicki, ai suoi figli Ted jr. Patrick e Kara, ai suoi nipoti ed alla sua famiglia allargata. Oggi il nostro paese piange. Diciamo addio ad un amico e ad un vero leader che ha sfidato tutti noi per far vivere i nostri valori più nobili.
E noi rendiamo grazie per la sua memoria, che ci ispira ancora. Cordiali saluti, il presidente Barack Obama.


Due lune nel cielo.

agosto 25, 2009

Il 27 di agosto, a mezzanotte e 30 minuti, guarda il cielo.
Il pianeta Marte sarà la stella più brillante nel cielo.
Sarà grande quanto la luna piena,
Marte si troverà a 55,75 milioni di km dalla terra.
Non te lo perdere.
Sarà come se la terra avesse due lune.
La prossima volta che un fatto come questo tornerà ad
essere visibile sarà nell’anno 2.287.
Condividi questa informazione.
Nessuna persona che oggi è viva potrà rivedere questo probabile spettacolo della natura.

Ho scritto probabile spettacolo perché da qualche anno
circola questa notizia, che annuncia questo strabiliante avvenimento di appunto due lune nel cielo, molti lo
confermano come vero altri invece lo smentiscono come
fosse una sonora notizia bufala. . . . . io non so se ciò è vero,
nel dubbio dopodomani a mezzanotte e mezza alzerò gli occhi
al cielo per cercare appunto le due lune. . . . . per così poterne finalmente scegliere un’altra al posto della solita che sin’oggi non mi ha portato molta fortuna.


L’Associazione Culturale ONLUS “Giuseppe Dossetti: i Valori – Sviluppo e Tutela dei Diritti” augura Buon Ferragosto.

agosto 17, 2009

Le attività dell’Osservatorio di Tutela Civica dell’Associazione e di Officina Malattie Rare non vengono interrotte, se vuoi segnalarci un caso di malasanità invia una mail a segreteria@dossetti.it oppure telefona al 3402191692 o al 3473778006.

  Le attività convegnistiche riprenderanno a settembre, per prenderne visione clicca http://www.dossetti.it

 INFLUENZA A H1N1 – Tra Dubbi e Certezze … Istruzioni per l’Uso

Prima Giornata Venerdì 18 Settembre 2009, ore 8.30 – 16.30

 

INFLUENZA A H1N1 – Tra Dubbi e Certezze … Istruzioni per l’Uso

Seconda Giornata Venerdì 18 Settembre 2009, ore 8.30 – 16.30

 

LE RETI ONCOLOGICHE REGIONALI – Presente, Problematiche e Prospettive Future – La Centralità del Paziente Oncologico

 

Evento ECM n° 9024144 Accreditamento richiesto per Medico Chirurgo (specialità Oncologia) e Farmacista – Martedì 29 A62LGE2CAWB7611CA5P1G5OCAUJ74HJCAVH0GQOCA9SLG6WCA11GOFZCAMVJSJCCA1RO8QOCAMK3CBICA4HN6OBCALQJ7MMCAILZJCWCAL9815OCADW59ORCAYNI28XCA357CU8CASC648VCA8N2IHMSettembre 2009, ore 8.30 – 16.30