Corbellerie della mente. . . .forse?

imagesCANA7TZQLa vita è bella perché c’è l’amore, perché a volte è cattiva e bugiarda perché non da quello che promette. . . poi perché si è un po’ masochisti ed infine perché ci si ritrova senza averlo mai chiesto. La vita va corteggiata con il sorriso, con l’ottimismo, con i pensieri, con le speranze, con l’osservazione della natura e tutto ciò che ci circonda, con la fantasia per creare se possibile quelle condizioni di buon animo, con la fantasia e con la forza dei propri progetti che con convinzione bisogna sempre tendere a realizzare.
Bisogna agire come se fossimo degli esploratori, avanzare si ma con prudenza, perché in questa forte avventura si può essere vittima di tranelli, di deludenti allucinazioni, di situazioni che sembrano proiettarci verso la vetta della personale immaginata felicità quando all’improvviso ci viene tolta la terra da sotto i piedi per farci precipitare angosciati verso l’inferno dell’anima. La vita é anche un viaggio nel tempo con tante situazioni imprevedibili, che siamo costretti ad affrontare rischiando di uscirne malconci. Se avessimo la dote della lucidità ed ogni tanto ci domandassimo a che punto siamo arrivati nel senso che se tutto dovesse terminare in questo momento avremmo vissuto come volevamo ed i ricordi del tratto passato sono belli o sono saturi di rimorsi. Un bel problema perché quando si è piccoli ci si immagina già grandi e catapultati in una realtà da sogno, da realizzati, ma c’è sempre stato qualcosa che ci ha portato lontano da ciò che avremmo voluto, così si riparte da zero, dai soli desideri. imagesCA741X9W
Ci si rende conto che c’è qualcosa che ci impedisce di vivere come vorremmo, così si decide di cercare ad una soluzione per riprendere la via verso una vita da realizzati. Il tempo scorre veloce ed accadano molte cose come quella di trovarci cresciuti per quindi poter scegliere di vivere da soli, per non essere più influenzati nelle nostre scelte dalle imposizioni degli altri.
La vita è bella anche perché, prima o poi, ti complica l’esistenza con la religione, che ti obbliga a valutare ed interpretare un sistema di vita nel culto di uno o più esseri trascendenti, comunque sacri a cui dedicare rispetto e venerazione per poter sperare, dopo l’exitus, nella salvezza della nostra anima. Ora si ama di più la vita, perché la religione ci insegna la Verità e per l’uomo questo è determinante, solo che per comprendere questa Verità bisogna impegnarsi in una ricerca e dedizione infinita, oltre la normale ragione, e questo è un guaio perché le nostre aspettative di vita sono inferiori all’infinito e la nostra ragione non riesce a capire come l’Amore permette di farci accadere fatti estremamente spiacevoli, a volte drammatici. Allora questa limitante rassegnazione giustificata complica le cose un po’ a tutti, costringendo molti a ragionare sul proprio divenire. Quando si riesce a vivere con serenità e con amore, succede sempre qualcosa che rovescia le aspettative; allora ci si volge verso la natura, verso gli amici animali. . . ma uscendo dal macellaio con un buon pollo ruspante, sette etti di bistecche di maiale ed altrettanti di spezzatino di manzo, forse ci accorgiamo di non essere i loro migliori amici.
Forse è arrivato il momento di cercare di avere tutti pezzi di questo misterioso puzzle, altrimenti si rischia di non capire appieno questo decantato eden.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: