Crisi, nuovo monito di Famiglia Cristiana

La politica se ne frega dei poveri, l’agenda delle riforme ha altre priorita’.
05 gennaio, 15:05
(ANSA) – ROMA, 5 GEN – La crisi, secondo Famiglia Cristiana, e’ tutt’altro che dietro le spalle ma affogata nella indifferenza generale della classe politica. Una classe politica, scrive il settimanale paolino, che ‘pensa solo a sistemare se stessa, dall’immunita’ ai processi’ e che ‘della povera gente se ne frega’. Le famiglie – si legge nell’editoriale – sono sempre piu’ in crisi e andare in loro aiuto e’ della massima urgenza, mentre l’agenda delle ‘grandi riforme’ racconta di ‘altre priorita”.

Purtroppo stiamo vivendo un periodo di emergenza lavoro, è un problema molto grave che scaraventa molti padri di famiglia nella più profonda depressione per il timore di un futuro messo in seria incertezza. I media cercano di sorvolare questo problema con notizie probabilmente finalizzate a distogliere la gente da questa inquietudine e per tacere il tormento di tante persone, alcune hanno già perso il lavoro, mentre per altri lavoratori questo flagello sta per arrivare ed il messaggero di questo è costituito dal chiaro inequivocabile comportamento aziendale. Molte volte investimenti sbagliati hanno così assottigliato la liquidità utile per una normale operatività, che molte aziende hanno deciso di optare per l’unica semplice soluzione di scaricarsi del costo di una parte del proprio personale dipendente, girandolo a carico di un gruppo di cittadini. Un drammatico scarica barili di responsabilità sociali, che rende colpevoli alcune aziende, che più volte destinatarie di fondi comunitari o nazionali finalizzati a vario titolo e necessità, dimostrano una scarsa responsabilità verso il destino di chi ha ben lavorato per loro conto ed interesse. Forse è il caso di valutare queste circostanze per vagliare la capacità o l’incapacità di alcuni capitani a guidare aziende, penalizzate da investimenti risultati poi nel tempo come improvvidi e pericolosamente speculativi al punto da divenire forse inesigibili.
In questa triste catena di sant’antonio di responsabilità, chi né paga il prezzo sono le famiglie, i figli e tutta la società operosa ed incolpevole.
Non si venga a dire che Famiglia Cristiana é il solito giornale di parte, quindi tutti dovrebbero riflettere per delegare una classe dirigente che sappia provvedere alle comuni necessità.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: